Dopo la presentazione alla stampa, tutto pronto per la terza edizione #vignaioliincastello

Con grande entusiasmo ieri l’Associazione Vivabacco ha presentato a un nutrito gruppo di giornalista la III edizione di Vignaioli in Castello, che per il terzo anno consecutivo porta a Desenzano del Garda (BS) moltissimi artigiani del vino a raccontare e a far assaggiare il frutto del proprio lavoro. L’appuntamento è il 16 e 17 giugno c’è Vignaioli in Castello, tra dibattiti, degustazioni e mostra mercato con oltre 50 cantine FIVI che arrivano da Brescia, Verona e Trento.

“Vogliamo far conoscere al grande pubblico tutte le sfumature del vino di qualità – ha spiegato Enrico Grazioli, presidente dell’associazione – con una manifestazione dove il pubblico può muoversi alla scoperta di vini e vitigni più o meno noti, rivalutati, da riscoprire, particolari e di gran qualità. Una manifestazione con diversi appuntamenti che sarà inaugurata sabato alle 17 con un dibattito con degustazione con alcuni produttori FIVI che racconteranno cosa vuol dire essere vignaioli, le loro storie e le loro e vigne e contestualmente faranno assaggiare il proprio vino”.

Il Sindaco Malinverno ha espresso la sua soddisfazione per l’evento giunto alla sua terza edizione: ” Anche quest’anno abbiamo voluto dedicare un evento importante al mondo del vino, grande protagonista delle colture pregiate del lago. Siamo particolarmente soddisfatti, perché questa terza edizione avrà come protagonisti i piccoli produttori artigiani; nella splendida cornice del Castello saranno infatti ospitati i vignaioli indipendenti delle province che si affacciano sul lago. Siamo convinti che puntare sugli eventi legati all’enogastronomia rappresenti un’occasione straordinaria, sia per i cittadini sia per i turisti, di conoscere le tante eccellenze dei nostri territori e di ammirare le bellezze di Desenzano e del suo entroterra”.

“Il settore enogastronomia – ha commentato Francesca Cerini, assessore al turismo di Desenzano – secondo dati del Sole 24 Ore ha registrato nell’ultimo anno un più 22%, parlare di cibo e vino vuol dire parlare anche di sviluppo economico. Il turista mediamente spende un 25% del proprio budget in food & beverage come esperienza. Le istituzioni quando si fanno collante e promotori di eventi come questo si fanno promotrici dei prodotti del territorio e sono contenta di questo evento che celebra le eccellenze”.

“Questo è un evento unico – ha detto il vince sindaco Paolo Formentini – che valorizza il nostro castello, dove si gusteranno vini che celebrano il nostro territorio. I prodotti tipici vanno difesi e promossi”.

SABATO 16 GIUGNO
Alle ore 17 dibattito con degustazione “Vignaiolo perché. Storie di terre, vigne e grandi vini con i produttori FIVI”.
Alle ore 19 aperitivo inaugurale con vini di alcuni produttori bresciani, contestualmente vernissage della mostra fotografica curata da Obiettivo Sensibile.
DOMENICA 17 GIUGNO
Dalle ore 10 alle ore 20 mostra mercato con 45 aziende e oltre 150 vini in libera degustazione: accesso al castello e all’esposizione libero, calice degustazione €10.
Alle ore 10.30 degustazione di Olio Garda DOP a cura del Consorzio di Tutela che guiderà l’assaggio e spiegherà il territorio di produzione.
Alle ore 16 degustazione guidata “Vignaiolo perché. Degustazione di vini tra Veneto e Trentino”.
Alle ore 18 degustazione guidata “Vignaioli perché. Degustazione di bianchi dal territorio bresciano”.